Stampa

Rete bibliotecaria mantovana (RBM)



La Rete Bibliotecaria Mantovana è costituita da 65 biblioteche pubbliche comunali. Il numero totale delle biblioteche attive sale a ben 76, se sommiamo a queste le sedi decentrate, le biblioteche di quartiere, le biblioteche afferenti ad istituti culturali diversi convenzionate con la Rete bibliotecaria (Scuola di formazione del personale per i minorenni – Ministero della giustizia; Fondazione Don Primo Mazzolari – Bozzolo; etc.), di cui condividono il catalogo ed i servizi. La cooperazione nel campo bibliotecario si estende nel 2018 alla neonata Rete delle biblioteche scolastiche mantovane, che va sviluppandosi in stretta sinergia con le pubbliche comunali, avvalendosi del coordinamento della RBM.

Gli enti sono uniti attraverso convenzione e il Comune di Mantova è l’ente capofila. La Rete è organizzata attraverso organi di gestione (la Conferenza dei Sindaci; il Presidente della Rete bibliotecaria; l'Ufficio di Presidenza) e organi tecnici (il direttore ed i coordinatori territoriali; la Commissione tecnica dei bibliotecari).

Attraverso la Rete bibliotecaria Mantovana (RBM) le biblioteche aderenti:

- coordinano l’acquisizione, la conservazione, l'accesso, la pubblica fruizione delle risorse informative e documentarie, fisiche e digitali, locali e remote, possedute o accessibili dalle biblioteche;

- realizzano sistemi informativi integrati, al fine di conseguire un servizio bibliotecario armonizzato, omogeneo ed uniforme che metta a disposizione di tutti i cittadini – secondo principi di gratuità e reciprocità - il patrimonio documentario ed informativo collettivo per le esigenze di studio, informazione, lettura, documentazione, svago, formazione permanente;

- promuovono lo sviluppo di sistemi integrati di beni e servizi culturali, instaurando collaborazioni con le istituzioni scolastiche e sanitarie, i musei ed i teatri, con l’obiettivo di costituire reti culturali locali per la promozione del libro e della lettura, la condivisione delle competenze nel campo del lavoro educativo e culturale;

- diffondono una cultura della biblioteca pubblica, da intendere quale spazio aperto alla collettività e come soggetto sociale integrato nella realtà locale, che opera assieme ai cittadini, istituzioni e organizzazioni socio-culturali per il progresso della comunità.

 

a seguito dell’esito delle Conferenze dei Sindaci della Rete Bibliotecaria Mantovana (RBM) tenutesi in data 18-04-2018 e 26-06-2018, si è ufficialmente costituita la Rete Bibliotecaria Mantovana (RBM), con l’insediamento dell’Ufficio di Presidenza e l’approvazione del bilancio di previsione 2018.

L’Ufficio di Presidenza
Formato da 5 membri di cui 4 eletti e 1 di diritto del Comune di Mantova (come da art. 8 della Convenzione istitutiva) risulta così composto:
• Paola Nobis, Assessore del Comune di Mantova, eletta Presidente della Rete bibliotecaria;
• Nicola Leoni, Sindaco del Comune di Gazoldo degli Ippoliti, Vice Presidente Vicario;
• Federico Longhi, Assessore del Comune di Curtatone, Vice Presidente;
• Manlio Paganella, Assessore del Comune di Castiglione delle Stiviere, Vice Presidente;
• Ilaria Reggiani, Assessore del Comune di Ostiglia, Vice Presidente.

Il Personale della rete
Sara Calciolari Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Michela Bricoli Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Davide Bassi Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Categoria: Rete Bibliotecaria Mantovana